Facebook cambia look e diventa più “privato”.

In occasione della conferenza annuale degli sviluppatori, a San José, Mark Zuckerberg ha illustrato le novità del gruppo per i prossimi mesi.

Future is private

Così dal palco di F8 il fondatore di Facebook annuncia come cambierà il modo di frequentare i social network, non più soltanto “piazza ma anche salotto digitale”. Tutte le piattaforme del gruppo saranno “focalizzate sulla privacy” attraverso il rispetto di sei principi: crittografia, interazioni private, riduzione del tempo di conservazione dei dati, sicurezza, dialogo tra app, sicurezza dei dati.

“So che non abbiamo la miglior reputazione sulla privacy” continua Zuckerberg “ma abbiamo iniziato un nuovo capitolo. E sono fiducioso perchè abbiamo dimostrato di saper dare agli utenti i prodotti che vogliono.”

Il nuovo Facebook

Il nuovo Facebook renderà più evidenti i contenuti condivisi nei Gruppi e negli Eventi che coinvolgono un numero limitato di persone mentre la sezione Notizie diventerà sempre meno evidente e centrale nell’esperienza d’uso.

Il cambiamento è evidenziato da un sostanziale ridisegno dell’interfaccia, sia nella versione per browser, sia in quella per smatphone e tablet. Il “blu Facebook” verrà quasi totalmente abbandonato a favore di una grafica vicina a quella di Messenger. La nuova app per IOS e Android verrà diffusa in poche settimane, mentre per la versione desktop si dovrà attendere ancora qualche mese. 

Messenger, Whatsapp e Instagram

L’app per scambiarsi messaggi attraverso Facebook diventa più veloce, semplice, leggera e sicura, dando agli utenti la possibilità di avere conversazioni criptate end-to-end. Messenger inoltre arriva anche su pc con un app disponibile per Windows e IOS.

Whatsapp ha sperimento in India un sistema per scambiarsi piccole somme di denaro, la funzione verrà rilasciata a tutti gli utenti in pochi mesi. Inoltre sono state riviste le funzioni per i negozi che vogliono rendersi reperibili tramite la app. Oltre a mostrare mappa e gli orari di apertura, ora potranno elencare e descrivere i prodotti che offrono con schede dedicate.

Facebook ha annunciato che sperimenterà un sistema che nasconde il conteggio dei “Mi piace” nella sezione principale di Instagram, rendendoli visibili solamente ai rispettivi proprietari degli account. Per le Stories verrà introdotta la sezione Create, dove sarà possibile crearne senza partire necessariamente da una foto o da un video ed aggiungere nuovi effetti.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Leave a comment

5 − 2 =